Mantra che ti aiuteranno a non prendere le cose personalmente

Prendere le cose come un attacco personale non è un buon modo per passare la vita.
Se le persone pensano che tu sia fantastico o pensi di essere il peggiore, deve fare di più con loro e il loro modo di vedere il mondo, piuttosto che con te.

Non ti sto dicendo di ignorare ciò che gli altri dicono o fanno a te. Ti sto dicendo che un sacco di dolore, delusione e tristezza nelle nostre vite deriva dal fatto che prendiamo le cose personalmente.

Nella maggior parte dei casi è più salutare e produttivo trasmettere le opinioni degli altri e agire con la propria intuizione e saggezza come guide.

Guarda la tua risposta
Quando accade qualcosa di stressante in una situazione, qual è la tua risposta? Alcune persone agiscono senza più, ma spesso agire senza pensare può essere una cattiva idea.

Altri si arrabbiano o sono tristi. Altri cominciano a dispiacersi per se stessi, diventano vittime e pensano: “perché gli altri non possono comportarsi meglio con me?”

Le risposte come queste non sono salutari o utili. Infatti, ogni volta che la tua risposta non ha un livello minimo di auto-accettazione, probabilmente stai prendendo le cose troppo personali. E tu non sei l’unico. Succede a tutti noi a volte.

Se qualcuno fa qualcosa con cui non siamo d’accordo, tendiamo a interpretarlo come un attacco personale:

I nostri figli non puliscono la loro stanza? Ci stanno chiaramente sfidando
Il nostro partner non mostra affetto? Non ci importa tanto quanto dovremmo
I nostri colleghi agiscono sconsideratamente sul lavoro? Loro devono odiarci!
Qualcuno ci fa del male? Tutti dovrebbero essere fuori dalle nostre vite!
Alcune persone arrivano a pensare che il mondo sia letteralmente contro di loro, ma la verità è che quasi nulla nella vita è personale. Ci sono cose che accadono, altre che non lo fanno, e raramente ha a che fare con qualcuno in particolare.

Vacanze in coppia: i combattimenti principali e i 10 migliori consigli in modo che non diventino un inferno

Una vacanza con il tuo partner è pensata per essere rilassante e piena di momenti incredibili. Ma un recente sondaggio mostra che 1 su 3 coppie litigano quando viaggiano insieme. E gli argomenti di discussione più comuni sono:

1. Tecnologia Quasi il 40% delle persone ritiene che i propri partner trascorrano troppo tempo sui propri computer, telefoni cellulari e altri dispositivi tecnologici.
2. Denaro Quasi la metà delle coppie che viaggiano insieme discutono sull’uso che stanno facendo dei soldi durante il viaggio. Anche se non è stato rivelato il tipo di argomentazioni fornite, ce n’era una chiara: il disaccordo tra la spesa troppo piccola e il costo troppo grande.
Ma sapere questo non è abbastanza. Se vuoi che la tua vacanza da sogno non diventi un incubo, segui questi 10 consigli. L’esperienza sarà indimenticabile:

1. Anticipazione
È un afrodisiaco su questo argomento, quindi organizza il tuo viaggio il più lontano possibile. Non solo otterrai prezzi e posti migliori, ma avrai l’illusione di aspettare qualcosa con interesse.

Perché ti paragoni a lei se non ti fa sentire bene?

Tutto questo deve fare di più con te che con lei. Il tuo ex potrebbe essere uscito con un uomo in questo momento e avresti comunque trovato dei motivi per confrontare le tue gambe con quelle di lei.

Quando stai confrontando te stesso con il nuovo partner della tua ex, è perché vuoi essere l’unico per lui, e dal momento che non puoi, vuoi essere il migliore di tutti.

Tutti i paragoni che fai vengono perché non ti senti davvero magnifico e speciale come dovresti e hai bisogno dell’approvazione degli altri per sentirti bene.

Tendiamo ad essere sicuri della pausa finché non lo vediamo con qualcuno di nuovo. All’inizio guardiamo il suo fisico, poi prestiamo attenzione a come si comporta e come tratta il nostro ex al suo nuovo partner, come se volessimo verificare se fosse più felice con lei di quello che era con noi.

Quando ti ritrovi a confrontare la tua vita con la tua, ricorda qualcosa che ti senti orgoglioso di te stesso, come aver realizzato qualcosa al lavoro o il gatto che hai appena adottato.

Non si tratta di chi stai frequentando ora, ma di come ti apprezzi. E questo è qualcosa che dovresti iniziare a fare.

Perché continuo a confrontarmi con la sua nuova fidanzata e come faccio a smettere di farlo?

Le rotture sono dure.

Non importa se si tratta di un rapporto di anni o di diversi mesi, le cose finiscono sempre in modo spiacevole e doloroso.

Con il tempo il dolore scompare e le cose iniziano a tornare al loro corso. E lì, in quel preciso momento in cui sembra che tu abbia tutto sotto controllo, scopri che il tuo ex ragazzo ha un nuovo partner.

E quando inizi a rivivere cose che pensavi di aver superato da tempo.

È difficile non annusare ognuno dei profili dei social network di questa nuova persona che è entrata nella vita del tuo ex e si chiede “Non è stato abbastanza per me?”

Cominciano le recensioni giornaliere del loro Instagram, i calcoli di quando avrebbero potuto iniziare a frequentarsi, chi ha iniziato a piacermi prima … e la pazzia continua.

Questo è quando attacchi e insulti arrivano. Tu non conosci affatto quella donna eppure ti stai confrontando con quel poco che puoi immaginare della sua finta felicità sui social network.

Perché sei così masoca? Penso che sia dovuto a un po ‘di insicurezza e mancanza di amor proprio. Ma non ti preoccupare, oggi scopriremo perché ci confrontiamo con le spose del nostro ex e su come smettere di farlo.

Acquista le soluzioni

Che cosa è: ogni volta che un conflitto o un problema importante si pone nella relazione, invece di risolverlo, è coperto dall’emozione e dai sentimenti che sorgono quando si acquista qualcosa di nuovo o si va in viaggio da qualche parte.

Perché è tossico: non solo spazza via i problemi sotto il tappeto (dove riemergeranno sempre più grandi), ma stabilisce un’abitudine insalubre nella relazione. Immagina che una donna ogni volta che si arrabbia con il suo fidanzato, l’uomo “risolva” il problema invitandola a cenare in un posto incredibile oa comprare qualcosa di costoso.

Questo non solo dà alla donna un incentivo inconscio per trovare più motivi per arrabbiarsi con il suo partner, ma dà anche all’uomo la libertà di non sentirsi responsabile per i problemi della relazione. E alla fine abbiamo finito per avere uno zio assente e passivo con la relazione e una donna profondamente amara ma superficialmente felice.

Cosa dovresti fare invece: affrontare il vero problema. La fiducia è stata infranta? Parla di cosa ci vorrebbe per riaverlo. Qualcuno si sente ignorato o disprezzato? Parla dei modi per riguadagnare affetto Comunicazione, comunicazione e più comunicazione!

Non c’è niente di sbagliato nel fare cose buone per qualcuno che ami dopo una discussione. Ma non si dovrebbero mai usare doni o cose materiali per sostituire i problemi emotivi.

Viaggi e regali sono considerati lussi per una ragione, puoi solo apprezzarli quando tutto il resto è già buono. Se li usi per coprire i tuoi problemi, ne troverai uno molto più grande in futuro.

Attacchi indiretti e altri aggressivi passivi

Che cosa è: invece di esprimere apertamente qualcosa che vuoi o di cui pensi, cerchi di spingere il tuo partner nella giusta direzione in modo che possa indovinarlo da solo. Invece di dire ciò che realmente ti infastidisce, trovi piccoli modi per far star male il tuo partner per giustificare le tue lamentele al riguardo.

Perché è tossico: perché dimostra che non sei in grado di avere una comunicazione chiara e onesta tra di voi. Una persona non deve essere passiva-aggressiva se si sente sicura nell’esprimere le proprie emozioni, sia che siano rabbia, gioia o tristezza.

Una persona non sentirà mai il bisogno di lasciare andare i suggerimenti se sente di poter esprimere ciò che pensa o sente senza essere criticato o giudicato dal suo partner.

Cosa dovrebbe essere fatto al posto tuo: esprimi apertamente i tuoi desideri e sentimenti. E fai sapere al tuo partner che non devi sentirti responsabile per loro, ma ti piacerebbe avere il loro sostegno. Se ti amano, possono quasi sempre dartelo.

Che cos’è: quando una persona ha un piccolo problema o reclamo per qualcosa e ricatta il suo partner minacciando l’intera relazione. Ad esempio, se il tuo partner sente di aver avuto freddo con lui invece di dirti: “Sento che a volte sei un po ‘freddo con me” dice: “Non posso uscire con qualcuno che ha freddo con me”.

Abitudini tossiche che la maggior parte delle coppie pensa siano normali

Non abbiamo lezioni alle superiori per non essere un ragazzo o una ragazza del cazzo. Ci insegnano la biologia del sesso o la legalità del matrimonio ma in realtà non ci insegnano come ascoltare il nostro partner o come condividere i nostri sentimenti con lei in modo costruttivo e sano.

Parte del problema è che molte abitudini tossiche nelle relazioni sono integrate nella nostra cultura come normali. Finiamo per vedere una coppia come qualcosa per soddisfare i nostri desideri e bisogni personali e non come qualcuno per condividere la nostra vita.

Un sacco di letteratura sull’auto-aiuto non è utile perché rimane in aspetti generali e non realistici. E certamente per la maggior parte di noi papà e mamma non erano neanche i migliori esempi.

Fortunatamente, ci sono stati molti studi psicologici su relazioni felici e di successo che evidenziano alcuni principi generali che continuano ad emergere con grande forza e che la maggior parte delle persone non conosce o non segue.

In effetti alcuni di questi principi vanno contro ciò che tradizionalmente viene considerato “normale” in una relazione.

Conosci le tue esigenze

Hai bisogno di molto spazio? Molti segni di affetto? Devi avere tutto sotto controllo?

Qualunque sia il tuo stile va bene, ma devi essere consapevole delle tue esigenze ed essere in grado di comunicarlo al tuo futuro partner. Puoi migliorare e crescere insieme se entrambi sapete di cosa ha bisogno l’altro.

Scopri la differenza tra un tiro e una relazione reale
Puoi dormire con chiunque vuoi e flirtare con chiunque tu voglia, ma prima di mettere qualcuno nella tua vita e condividere spazio o soldi con lui, pensa a quale tipo di relazione puoi portare.

La persona con cui stai uscendo in questo momento ti sta mostrando il suo lato migliore. Il cattivo arriva più tardi, quindi assicurati di conoscere il tuo lato nascosto prima di andare troppo lontano.

11. Non farti coinvolgere in un amore impossibile
Aggrapparsi a qualcuno che non è interessato a te non ti consente di andare avanti. Se vuoi trovare l’amore della tua vita nel tuo presente, devi chiudere il tuo passato.

Devi vederlo come un grande buco nero sotto i tuoi piedi dove devi lasciarlo o finirai per seppellirlo. E nessuno nel sottosuolo ha mai trovato il suo vero amore.

L’attrazione sessuale non è tutto

Il buon amore è la cottura lenta, ci vuole tempo per svilupparsi. L’attrazione è essenziale, ma non devi sentirla immediatamente.

Passa il tempo in modo che l’emozione si approfondisca e tu non sia impaziente di ciò che dovresti sentire. Lascia che tutto fluisca.

Attenti alla teoria che attraggono i poli opposti
È vero che i poli opposti si attraggono l’un l’altro, ma niente di più.

Le persone che la pensano allo stesso modo sono quelle che hanno relazioni di successo e salutari a lungo termine. Più è facile per te capirsi, più è facile per il tuo rapporto essere felice e di successo.

Diventa un ottimista ossessionato
Troverai l’amore della tua vita Credici perché è vero.

Abbi fiducia nel fatto che troverai quella persona che ti aggiunge, che ti dà equilibrio, che cresce con te. Troverai l’amore della tua vita

Le persone felici attraggono. Sii una persona positiva

I romanzi sono per le date e i momenti in cui vuoi essere in giro con qualcuno, ma una relazione è quella che ti darà stabilità e supporto nei momenti difficili.

Non cercare qualcuno che ti dia orecchie. Trova qualcuno che ti dà, che cerca e apprezza la tua opinione. Mi importa di quello che vuoi.

Forse il problema che non riesci a trovare l’amore della tua vita è che non ti senti bene con te stesso. È come la vita che hai e quella che vorresti avere. Devi sforzarti di essere il tipo di persona che vorresti sapere.

Se non sei una persona positiva e sicura di te stesso, non sarai nella condizione giusta per conoscere il tipo giusto di persona. Vai da uno psicologo se hai problemi depressivi, crea un esercizio di routine e crei abitudini per mangiare bene, se sei timido sviluppa abilità per superare la tua insicurezza.

Non sei un prodotto finito. Puoi sempre migliorare e crescere. Con l’amore succede la stessa cosa: devi allenarti per essere il tipo di coppia che aspiri ad essere.